PRP

PRP è acronimo di Plasma Ricco in Piastrine: un concentrato piastrinico ottenuto dalla centrifugazione del sangue prelevato, che in seguito ad un processo di de- granulazione, rilascia importanti biomolecole.

I granuli contenuti nelle piastrine sono infatti una ricca fonte di fattori di crescita, di citochine e di chemochine importanti per la rigenerazione e la riparazione del tessuto poiché deputati alla regolazione della crescita, differenziamento e proliferazione cellulare.

Il PRP utilizzato da tempo in diversi campi, tra cui quello odontoiatrico e ortopedico, per le sue proprietà rigenerative e di guarigione delle ferite,  ha trovato più recentemente l’applicazione anche in campo tricologico.

Da studi preclinici è emerso infatti che tali fattori possono promuovere un incremento di crescita dei follicoli, prevenendo la loro miniaturizzazione e migliorando la qualità di capelli e cuoio capelluto.

I risultati sperimentali ottenuti dall’applicazione clinica del PRP sottolineano come quest’ultima possa rappresentare una potenziale arma per il trattamento terapeutico della calvizie ma ancheun metodo di preservazione degli innesti e quindi un valido supporto all’intervento di autotrapianto.

Tuttavia è da sottolineare che la metodica si trova ancora in fase sperimentale e i suoi risultati sono variabili da paziente a paziente.


Per saperne di più: http://www.ishrs.org/articles/platelet-rich-plasma-in-hair-transplantation.htm