Cause di caduta

Per alopecia si intende la caduta totale o parziale dei capelli.

Si devono distinguere le alopecie temporanee (dovute ad una reversibile inibizione dei follicoli piliferi, che se stimolati danno ricrescita del pelo), e definitive (dovute alla scomparsa del follicolo che ne impedisce la ricrescita).

Le cause dell’alopecia sono varie e in alcuni casi si combinano tra loro:

  • Cause Genetiche spesso legate alla comparsa dell’Alopecia androgenetica: è causata dall’azione del diidrotestosterone prodotto a livello del follicolo e che causa miniaturizzazione dei capelli che diventano più piccoli e superficiali.
  • Telogen effluvium: aumento della caduta dei capelli in fase Telogen, senza la manifestazione di una alopecia, e potrebbe essere causata da un disordine del ciclo di vita del capello.
  • Alopecia fontoparietale maschile: innalzamento della linea frontale caratterizzata da un diradamento delle tempie che conferisce all’attaccatura la classica forma a “M”. Fino a questo punto la caduta dei capelli può essere considerata fisiologica e non obbligatoriamente evolverà in calvizie.
  • Altre cause:
    Alimentari: carenze di minerali, proteine, vitamine a volte scatenate da diete improvvisate possono causare perdite temporanee di capelli.
    Ormonali: disfunzioni della tiroide, dell’ipofisi, delle ghiandole surrenali
    Farmacologiche: chemioterapia o l0uso prolungato di alcuni farmaci può causare alopecia
    Psicologiche: stress, eventi traumatici, depressione ecc…

È quindi indispensabile un'accurata visita medica prima di intraprendere qualsiasi percorso terapeutico/chirurgico.